LE SOLITE PRIMARIE DEL PD

Renzi, fieramente antipopulista, oggi è andato in piazza a Firenze per farsi riprendere mentre chiede ad alcuni suoi fans se sono d’accordo su un’intesa con il M5s.. Gli hanno risposto in coro di No… Soddisfatto, il buon Matteo domani si recherà ad Arcore per chiedere al giardiniere di Berlusconi se sarebbe felice per un governo Pd-Forza Italia…..

la lepre marzolina – 25-04-2018

PIDDINI, ANCORA UNO SFORZO!

Ce la state facendo, mi raccomando: fatevi dettare ancora la linea da un dilettante di destra, mandate tutte le sere in tv  il geniale inventore della più idiota e masochistica legge elettorale, continuate a non rischiare qualche breve accenno alla politica, e presto il Pd sarà solo un brutto ricordo. Vi manca poco. Nel Molise avete superato ogni rosea previsione. Siete riusciti per ben 127 voti a raggiungere l’obiettivo di poter proclamare di aver perduto in 49 giorni più della metà dei vostri votanti.

la lepre marzolina – 23-04-2018

DIGNITA’  ISTITUZIONALE

In un paese che tiene alla dignità istituzionale, un Presidente della repubblica va a far visita ai detenuti per rendersi conto delle loro condizioni, non riceve al Quirinale un pregiudicato che ha frodato lo Stato e che non ricopre alcun ruolo formale neppure nel suo partito.

la lepre marzolina – 04-04-2018

SEGRETI

Il pubblico Ministero di Genova Zucca a proposito del caso Regeni dichiara che non possiamo fare il processo all’Egitto proprio noi che abbiamo promosso ai vertici della Polizia di Stato i torturatori della scuola Diaz. Il Procuratore Generale della Cassazione apre immediatamente un procedimento disciplinare contro di lui. Per rivelazione di segreto di Pulcinella.

vetriolo – 22-03-2018

I BEI TEMPI ANTICHI

Renato Farina scrive su “Libero” un articolo titolato: “Le nuove Camere peggio di quelle vecchie”. Che nostalgia! Che bei parlamenti abbiamo avuto nel passato! Bei tempi quelli in cui i giornalisti spioni venivano premiati con un seggio parlamentare…!!!.

la lepre marzolina – 20-03-2018

TROMBATO E RIPESCATO

Sgarbi solo alcuni giorni fa si è autocandidato a succedere nientepopodimeno che a Berlusconi. Contemporaneamente si è presentato a Pomigliano contro Di Maio. La sua campagna elettorale è stata degna del “re della trivialità”: «Ascoltatemi, venite qui e guardate: per cagare, non usate Guttalax, usate Di Maio, il lassativo che non vi abbandona». Evidentemente ai campani non è piaciuto questo programma politico e nel voto lo hanno severamente castigato, persino umiliato, di fronte al leader dei 5stelle. Cosi il vecchio guitto scurrile è stato inserito (non senza malignità) dai suoi amici  di “Libero”  nella categoria dei “Trombati e Ripescati”. Ma il Trombato non si arrende e si lamenta che la camorra non lo abbia votato. Evidentemente ci sperava, non a caso si era presentato in Forza Italia, il partito di Cosentino. E siamo sicuri che sarà ripescato anche da Gruber…

la lepre marzolina – 07-03-2018

LA PIÙ MIGLIORE

E’ bello vedere come in questi ultimi giorni i partiti se le diano di santa ragione, non avevano argomenti  prima, figuriamoci alla fine della più indecente campagna elettorale. Adesso è l’ora dei ministri. Di Maio ha presentato nomi sconosciuti e quindi tutti gli danno addosso. Del Rio, ancora immerso fino al collo nella neve, trova la forza di dire che “la lista dei ministri del m5s è cabaret”. Forse ha ragione, ma deve riconoscere che era complicato arrivare alla vera comicità del ministero Gentiloni, col Del Rio stesso, Boschi, Lorenzin, Lotti e soprattutto Fedeli, la più migliore ministra della pubblica istruzione che abbiamo avuto dopo Benedetto Croce.  

la lepre marzolina – 01-03-2018

UNA NOTIZIA BELLISSIMA

Finalmente una notizia che ci porterà contenti ai seggi elettorali. Renzi ha dichiarato: «Se il Pd perde nessun passo indietro». Finalmente, era quello ce ci aspettavamo. Ci direte, non siete antirenziani? Ma certo. Prima del referendum lo statista di Rignano aveva solennemente promesso che in caso di sconfitta avrebbe abbandonato la vita politica. Sapete come è andata. Renzi è un bugiardo seriale. Fa sempre il contrario di ciò che promette. Adesso aspettiamo fiduciosi.

la lepre marzolina – 26-02-2018

DOPO LA TRAGEDIA, LA FARSA OSCENA

In un’intervista a “Libero, ahahahah”, Sgarbi, pur esausto dalle leccate servili  a Berlusconi («È stato la vittima di una grave ingiustizia. Lui non andava a prostitute ma a mantenute») e dalle sciocchezze sul liberalismo («Date un folle a liberali, diceva Luigi Einaudi» – ignorante!, fu Mario Ferrara),  proclama: «Sarò io il numero uno di Forza Italia». E motiva la sua candidatura per il dopo-Berlusconi recuperando tutto il suo spirito da statista e proponendo il suo programma per l’Italia: «Ascoltatemi, venite qui e guardate: per cagare, non usate Guttalax, usate Di Maio, il lassativo che non vi abbandona».

la lepre marzolina – 25-02-2018

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza dei cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi