immunità di gregge

[17/01/2021 14.50] [riccardo mastrorillo]

La regione liguria ha stanziato sette milioni di euro per le aziende in difficoltà a causa del COVID, allegato al decreto viene pubblicato un elenco di potenziali beneficiari, stilato, si dice, dalla Camera di Commercio, dentro all’elenco figurano aziende chiuse da anni, in liquidazione, fallite esercizi cui è stata revocata la licenza…. https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/01/13/liguria-il-pasticcio-della-giunta-toti-sui-ristori-nellelenco-di-beneficiari-un-centinaio-di-attivita-fallite-doppie-o-chiuse-da-anni/6063136/ , abbiamo già raccontato di aziende che a fronte di un fatturato di 30.000 euro hanno provato a chiedere alle banche prestiti, garantiti dallo stato, per 100.000 euro, magari giustificandosi col dire che il fatturato vero, compreso il “nero” era molto più alto…. il problema è che in questo paese i “furbi” non si assumono mai le loro responsabilità, la giustizia non riesce a perseguirli, quando commettono illeciti. Ieri, ultimo giorno di apertura prima che la regione Lazio entrasse in “zona arancione”, i ristoranti sono stati presi d’assalto da un nugolo di avventori dell’ultimo giorno, come se le chiusure fossero scollegate dall’irresponsabilità dei cittadini nel non tenere conto della necessità di essere prudenti. Questa è l’immunità di gregge all’italiana, appunto l’immunità dall’assumersi responsabilità, e la colpa è addossata al Governo di turno, reo di limitare la libertà (o l’immunità?) degli irresponsabili, al netto, certo, delle incapacità strutturali di qualsiasi governo in carica, anch’esso, immune da qualsiasi responsabilità….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *