UN MILIONE DI PAGINE LIBERE DI ESSERE LETTE E STUDIATE

Intervista a Gianni Marilotti di Gian Giacomo Migone

Quando ho letto la delibera del Senato che rende accessibile al pubblico segreti sottratti agli stessi membri delle commissioni parlamentari d’inchiesta, non credevo ai miei occhi. Come storico dei rapporti tra Stati Uniti e Italia, constatare la partecipazione di un colonnello dei carabinieri e di agenti della Cia alla programmazione e all’esecuzione della strage di Piazza Fontana non è scoperta di poco conto, anche a mezzo secolo di distanza. Soprattutto apprenderlo dalla bocca di Paolo Emilio Taviani, per anni ministro dell’Interno e della Difesa, vice presidente del Consiglio in carica all’epoca della strage, rende i fatti da lui citati pressoché inoppugnabili, oltre che uno stimolo a ulteriori ricerche. Diversamente, ma altrettanto importante, la testimonianza di Taviani della piena conoscenza, da parte del governo e dei vertici della sicurezza dell’epoca, del ruolo da protagonisti di elementi neofascisti, e la conferma che la pista anarchica del caso Valpreda, del sacrificio della vita di Giuseppe Pinelli era un lucido disegno di occultamento della verità da parte del potere costituito dell’epoca. Gianni Marilotti, presidente della commissione Biblioteca e Archivio del Senato, con i suoi collaboratori, è stato il principale responsabile di questa preziosa innovazione nella prassi della nostra Repubblica.

Gian Giacomo Migone

Continua la lettura di UN MILIONE DI PAGINE LIBERE DI ESSERE LETTE E STUDIATE

REPUBBLICA 3.0 – 1-“COPIANDO ARTICOLI DISCREDITI IL GIORNALISMO”

di  massimo alberizzi, Senza Bavaglio on 30 Ottobre 2020
Dopo la pubblicazione sul “New York Times” di un articolo sui Falun Gong  che Repubblica ha copiato, Massimo Alberizzi, membro della Giunta esecutiva della FNSI, ha inviato una lettera al direttore di Repubblica, Maurizio Molinari. Milano, 25 ottobre 2020

Caro Maurizio, con un certo dispiacere devo segnalarti un fatto abbastanza increscioso. La sua gravità mi ha da un lato amareggiato, ma dall’altro indignato. Ieri abbiamo pubblicato sul sito di “Senza Bavaglio” (www.senzabavaglio.info) su loro concessione la traduzione in italiano di un articolo del “New York Times”, uscito nell’edizione online il giorno prima . E’ un’inchiestona sulle infiltrazioni del Falun Gong nei media americani, fatte di disinformazione e fake news in favore di Trump e dell’estrema destra USA. Ecco il testo pubblicato del New York Times. Come vedi è datato 24 ottobre, giorno che mi è stato recapitato perché sono abbonato.

L’articolo è molto lungo e dettagliato. Noi l’abbiamo ripreso e tradotto in italiano

Continua la lettura di REPUBBLICA 3.0 – 1-“COPIANDO ARTICOLI DISCREDITI IL GIORNALISMO”

RICCHI E POVERI

«Quante volte, la domanda che si fa tanta gente: “Cosa posso comprare? Cosa posso avere di più? Devo andare nei negozi […] a comprare”». Così il Papa in occasione della Giornata della povertà. Noi abbiamo la risposta: se per il Natale non sapete come spendere 410 milioni di sterline della tredicesima, non andate per negozi. Piuttosto rivolgetevi alla Segreteria di Stato vaticana. E compratevi un bel palazzo e qualche appartamento nel centro di Londra. Fate come il cardinal Becciu, intanto sono soldi dei poveri…

la lepre marzolina – lunedì 16 novembre 2020

USCITA LA NEWSLETTER n.19/2020 DI ITALIALAICA

.it

Il sito dei laici italiani vi segnala:

Editoriale
UN TEMPO RICCO DI EVENTI
Marcello Vigli 11.11.2020

Alla Camera dei Deputati italiana è stato votato a scrutinio segreto un testo unico che introduce una norma per contrastare l’omotransfobia, la misoginia e le violenze contro le persone disabili. I sì sono stati 265, i no 193, gli astenuti 1. L’aula ha approvato. L’approvazione è stata… 


Editoriale
I LAICI COMBATTONO IL CONFORMISMO DELLA MAGGIORANZA, STRISCIANTE E PERVASIVO, NON ABBAIANO CONTRO LE MINORANZE
Pier Paolo Caserta 06.11.2020

In corrispondenza del climax emotivo di gravi attentati terroristici di matrice islamica si moltiplicano i pronti pronunciamenti di molti italiani, che in migliaia di post si battono il pugno sul petto in nome della laicità.

Così, all’improvviso.

Non posso fare a meno di pensare che se tutti…


Editoriale
FRATELLI TUTTI O QUASI
Giovanni Fioravanti 04.11.2020

La lettera del pastore Francesco, Fratelli tutti, è indirizzata all’insieme degli uomini di buona volontà, impegnati a perseguire il bene comune. Come se gli uomini di buona volontà mancassero e da tempo non avessero improntato la loro vita a lottare per il conseguimento di quegli ideali e…

Continua la lettura di USCITA LA NEWSLETTER n.19/2020 DI ITALIALAICA

REPUBBLICA 3.0 – 2- LA LINGUA TAGLIATA

di enzo marzo

Questa lettera, inviata alla rubrica delle “lettere a Corrado Augias”, il 21 ottobre 2020, non è stata pubblicata.

Caro Augias, non si abbatta e continui la battaglia a favore della lingua italiana. Vorrei aggiungere solo due argomenti che aggravano la responsabilità di chi favorisce l’invasione di parole straniere. Primo: la lingua è il patrimonio maggiore di un paese. Il suo “imbastardimento” è il segno sicuro del declino di un popolo. Trovo folle che questa decadenza trovi come principale responsabile proprio il Governo. Non c’è bisogno di scomodare Habermas e la sua affermazione: «Tutte le decisioni politiche esecutive devono essere formulate in una lingua ugualmente accessibile a tutti i cittadini». E’ ovvio. Possibile che a Palazzo Chigi siano così “vetero provinciali”? Proprio nel momento in cui era necessario farsi capire assolutamente da tutti, ovvero in questi mesi di coronavirus, il corrispondente inglese di “clausura” e moltissimi altri termini stranieri introdotti in provvedimenti governativi dimostrano che il nostro ceto politico non sa che il 10% dei nostri studenti è in grado di leggere un testo, ma non di comprenderne i contenuti, e che il 46,1% degli italiani si trova in condizione di “illetteralismo”, non riesce cioè a superare il livello base di comprensione di un brano di prosa. Si tratta di oltre 33 milioni di persone. Secondo argomento: ci tengo molto, e ci ho scritto adesso un libro sopra. Si tratta di come noi giornalisti, in mille modi, anche con la lingua che usiamo, violiamo i diritti dei lettori. Perché il lettore ha il diritto di comprendere. E poi ci lamentiamo che scappano.

Cordiali saluti  Enzo Marzo (enzomarzo@gmail.com)

PER I LETTORI DI QUESTO SITO AGGIUNGIAMO UN POST CHE DEDICHIAMO A CHI VARA JOB ACT E LOCKDOWN

 

https://fb.watch/1t1rFVuUp6/

PREZIOSO SUGGERIMENTO

In un tweet firmato da Giovanni Toti si legge che «solo ieri tra i 25 decessi della #Liguria, 22 erano pazienti molto anziani. Persone per lo più in pensione, non indispensabili allo sforzo produttivo del Paese». Con i potenti mezzi messi a disposizione da “critica liberale”, la “lepre marzolina” ha potuto intervistare Paul Milgrom e Robert Wilson, premi Nobel 2020 per l’Economia. I due statunitensi, di 72 e 83 anni, ci hanno fornito un prezioso suggerimento: Siamo convinti, dall’alto della nostra vecchiaia, che per salvare l’economia il principale provvedimento da prendere debba essere l’immediata liquidazione di tutti i giovani presidenti di regione di 52 anni, che, da veri idioti, si dimostrano pericolosamente produttivi solo di scempiaggini razziste.

la lepre marzolina – lunedì 2 novembre 2020

USCITO IL N. 73 DI “NONMOLLARE” – SCARICABILE GRATIS QUI e sul fattoquotidiano.it

per scaricare il pdf clicca qui e anche  su https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/11/04/la-francia-nelle-difficolta-si-appella-ai-valori-della-repubblica-e-noi-dovremmo-fare-lo-stesso/5989806/

Sommario
la biscondola
5. paolo bagnoli, lo stato repubblicano
cronache da palazzo
6. riccardo mastrorillo, la fuga dalla responsabilità
e dalla ragione
res publica
7. angelo perrone, errori e ritardi alimentano le proteste
la vita buona
10. valerio pocar, un servizio civile obbligatorio?
l’osservatore laico
12. francesca palazzi arduini, bergoglio, di più che voglio?
15. luigi corvaglia, fondamentalisti cristiani e destra religiosa
lo spaccio delle idee
17. marcello paci, viaggio nelle epidemie sino a oggi
19. francesco pisarri, davvero siamo solo il nostro cervello?
giornate di lettura
22. paolo fai, il grande camaleonte
in fondo
24. enzo marzo, les jeux sont faits
25-26. ex libris
27. comitato di direzione
27. hanno collaborato
4. bêtise d’oro
7-10-14-16-18. bêtise