LA PANCIA FASCIO-RAZZISTA

Forse ce l’hanno tutti i paesi, anzi sicuramente. Ma adesso questa “pancia” così piena di liquame che trova nel web lo strumento moltiplicatore di diffusione e di ostentazione di sé stessa fa particolarmente ribrezzo e disonora il nostro paese. Ogni occasione è buona per vomitare rigurgiti fascio-razzisti. Adesso tocca a Silvia. Sul caso di Romano abbiamo già detto, ma non ci saremmo mai aspettati un tale cumulo di bufale, di ingiurie, di minacce, di foto falsificate in puro stile nazista. Ne pubblichiamo una per dimostrare dove può arrivare l’imbecillità dis-umana. [e.ma.]

2 commenti su “LA PANCIA FASCIO-RAZZISTA”

  1. Non so cosa dire… questo paese sta regredendo verso forme di irrazionalismo oscurantista
    La domanda è … ma era solo sommerso? Adesso ha trovato uno sfogo?
    Il sospetto è che molti, troppi, italiani siano sempre stati così altrimenti non capiremmo la nostra storia dal dopoguerra ad oggi. Per giunta in passato ho paura che molti intransigenti illiberali si siano mimetizzate tra le file dell’allora PCI specie l’ala stalinista. Il nostro testa un popolo anomalo senza identità culturale o comunque senza profonde radici libertarie

  2. Il fatto che si sia costretti a fare questi commenti nel giorno anniversario della vittoria nel referendum sul divorzio sta a dimostrare il baratro di inciviltà in cui è precipitato questo paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *