UNITA’ NAZIONALE: LA DESTRA MODERATA

Alessandro Mattinzoli, assessore allo Sviluppo economico della Regione Lombardia, berlusconiano, ovvero fa parte del partito che si dichiara il più moderato della Destra. in un messaggio vocale inviato via Whatsapp ai coordinatori di Forza Italia della sua provincia in vista del prossimo direttivo del partito: 

“Io vi dico una cosa; non sono mai stato per la pena di morte, mai stato violento, sono contro ogni forma di violenza, ma mi auguro che Conte, finita questa emergenza, venga e ne prenda tante. Perché i bergamaschi e i bresciani hanno voglia di dargliele, cioè la gente grezza ne ha voglia, ma anche la gente più sensibile come me la fa diventare grezza. Mandate pure questo messaggio ai giornali…” 

Quel pezzo di merda di Conte facesse a meno di criticare Regione Lombardia. Qualche errore potremmo averlo anche commesso, ma abbiamo lavorato, lavorato, lavorato (…). Qui c’è un’intera Regione che sta andando a puttane e quel culo sta seduto dietro la scrivania e non viene a dire a noi ammalati ‘guardate che ci sono’ e ‘vi siamo vicini’. Vergogna”.  “Hanno fatto un provvedimento da 200 miliardi, peccato che non dicano che tra autonomia delle banche e delle agenzie titolate a controllare, l’iter di assegnazione non sia cambiato molto rispetto a prima. Questo mette a disposizione 200 miliardi ma li nasconde. In Svizzera 48 ore ti danno i soldi: averli fra due mesi o tre mesi per un’azienda adesso vuol dire la fine. Quello è un decreto che dovresti fare in tempi normali, non in emergenza”.

“Io sto pagando gli stipendi perché la Cassa integrazione in deroga arriverebbe fra quattro mesi. Siamo riusciti a pagare marzo e aprile, poi pagherò maggio e poi è finita, chiusa, perché non avrò più i soldi, ma io non in merda i miei collaboratori, perché non sono una merda come Conte che lascia in merda i suoi cittadini, che si vergogni che lui e nessun rappresentante del governo – ma mandatelo ai giornali questo messaggio – siano venuti in Lombardia” .

2 commenti su “UNITA’ NAZIONALE: LA DESTRA MODERATA”

  1. Il signor Alessandro Mattinzoli dimentica un piccolo particolare: la RESPONSABILITÀ della Regione Lombarda, Attilio Fontana in testa, e dei sindaci di Bergamo e del Bergamasco, nell’avere provocato la tragedia in corso. Roba che potrebbero chiedere i danni alla Lombardia varie regioni italiane e anche qualche Paese europeo.
    Un saluto.
    pino nicotri

  2. Poveraccio: prima nessuno sapeva chi fosse; adesso approfitta delle alterne vicende per cercare un po’ di notorietà

    Non dico lasciarlo morire adesso, vecchio malato di Covid: no! ma appena nato, buttarlo giù dalla rupe Tarpea, proprio non potevano?

    Nemmeno Alessandro Magno né Gengis Khan, che pure il potere lo seppero gestire da vivi, riuscirono a gestire la loro successione: i loro immensi imperi si sgretolarono in poco tempo per la nullità dei loro successori; altrettanto sarà di Forza Italia (non fraintendetemi: non intendo certo paragonare Berlusconi ai due grandi condottieri!)

    visto che siamo in Lombardia, a codesto fenomeno da baraccone affibbierei quell’epiteto che il celebre dizionario milanese del Cherubini traduce con: “legnetto piccolo e fatto a cono, il quale si fa per giuoco girare dai fanciulli con una sferza! Avete capito?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *