UN BEL REGALO DI NATALE ALLA LEGA DI SALVINI

di alessandro giacomini

 Roma + Vaticano = Pinzolo, l’addizione dall’inaspettato risultato non è certo un caso, anzi.

Pinzolo, già denominata la Pontida 2.0 è stata , per una settimana, la sede politica del governo Italiano compreso quello Vaticano, le risoluzioni adottate nell’effimero periodo avranno ripercussioni politiche per un lasso di  tempo maggiore e determinanti per l’intero paese ma soprattutto per il Trentino. Una settimana delicatissima per l’istrionico “ primo “ ministro Matteo Salvini e per la chiesa cattolica, sommersa in tale periodo dagli scandalosi casi di pedofilia, che ha reso Papa Bergoglio ad una popolarità irrilevante, mentre “ il primo ministro Salvini “, nonché segretario della Lega, è stato indagato dalla procura di Agrigento per sequestro di persona per la vicenda “ Nave Diciotti “ .

La situazione di Salvini era arrivata ad un punto insostenibile, il braccio di ferro con l’Europa dello stesso ministro e i profughi bloccati sulla nave non avevano soluzioni. Proprio nel momento peggiore per il segretario della Lega , messo all’angolo dall’Europa,  dalla magistratura e con l’opinione pubblica dubbiosa , ecco che arriva il regalo di natale dai vescovi Italiani, la cosiddetta  CEI.

Lo stesso Matteo Salvini dichiara di aver intrapreso un intenso scambio con un fantomatico responsabile della CEI per risolvere l’eventuale ospitalità dei profughi della “ nave Diciotti “, che mai e poi mai potranno essere a carico del governo italiano, costi quel che costi. Ed ecco quindi il miracolo dell’apparizione , il direttore della CEI per il sociale è Don Ivan Maffeis  residente proprio a Pinzolo dove il Ministro Salvini è ospite, stessa situazione per il vescovo della potente curia Trentina, Lauro Tisi residente anche lui nelle vicinanze del quartier generale di Matteo Salvini, più che un caso è un vero e proprio miracolo, alla stregua di una doppia apparizione Mariana.

Una trattativa per uno scambio alla pari, consegnare alla chiesa cattolica quella immagine caritatevole che da tempo ha smarrito, ospitando presso di essa tutti i profughi, mentre per il ministro Salvini un incredibile successo diplomatico, che di fatto annulla pure la rognosa indagine della procura di Agrigento. Per tutto ciò la chiesa cattolica ha offerto un ulteriore regalo di natale a Salvini , il Trentino è prossimo alle elezioni provinciali di ottobre, terra mai conquistata dalla destra , lo stesso ministro era a Pinzolo per il classico appuntamento dell’orgoglio leghista ma soprattutto per inaugurare la campagna elettorale di Maurizio Fugatti , attualmente sottosegretario alla salute nel governo, per la presidenza del Trentino.

Un chiaro divino segnale del Vaticano e della Curia Trentina, Salvini, la Lega e Maurizio Fugatti,  sono i loro migliori rappresentanti, consegnando di fatto il Trentino, per la prima volta dalla sua costituzione, alla destra.

 

3 commenti su “UN BEL REGALO DI NATALE ALLA LEGA DI SALVINI”

    1. La chiesa cattolica agisce per altre finalità. Perché non chiedersi dov’è l’opposizione laica liberista o di matrice marxista perlomeno storicamente! Cordialità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *