LE MENZOGNE DI TRUMP

di redazione

Donald Trump: “Non vogliamo che succeda da noi quello che sta capitando con l’immigrazione in Europa. Il popolo della Germania si sta rivoltando contro la sua leadership mentre l’immigrazione sta scuotendo la già fragile coalizione a Berlino”. Ancora: “Il crimine in Germania è cresciuto del 10% (i funzionari non vogliono segnalare questi crimini)  da quando i i migranti sono stati accettati”.  E ancora: “Altri paesi vanno ancora peggio. Sii intelligente America!  Se non hai confini , non hai un paese”. Pronta la risposta di  Merkel:

“La mia risposta è che il ministero dell’Interno ha pubblicato le statistiche”. E “queste parlano per sé. Vediamo sviluppi positivi. Dobbiamo fare comunque sempre di più contro la criminalità. Ma siamo di fronte a numeri incoraggianti sui cui continuare a lavorare per ridurre la criminalità”.

Ma il colpo finale contro la fake news del presidente Trump lo ha dato il New York Times fornendo in una sua inchiesta i dati:  in Germania il 2017 ha segnato “il tasso di criminalità più basso da 25 anni”. Per quanto riguarda i criminali, i reati commessi dai tedeschi sono “scesi del 2,2%” mentre quelli dei non tedeschi “sono calati del 2,7%”. Quanto agli ingressi clandestini nel Paese, i casi “sono diminuiti del 79,9%”. 

Un commento su “LE MENZOGNE DI TRUMP”

  1. Il mondo governato dai bugiardi.
    Dopo però gli va a finire spesso molto male. Alcuni esempi: Mussolini, Tony Blair, berlusca, renzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *