OPINIONS LEADER DA BRIVIDO (ECCO PERCHE’ IL PAESE E’ MARCIO)

di franco pelella

Il politologo Mauro Calise ha dedicato un articolo alla situazione politica che si è determinata dopo le elezioni  proponendo un’alleanza tra Pd e Forza Italia. Ecco quello che ha scritto: “…L’unico modo per ribaltare la situazione di inferiorità in cui si trovano, consisterebbe nell’allearsi. Si, avete letto bene. Un’alleanza elettorale tra democratici e forzitalioti. Prima di mettervi a urlare che sarebbe la autodistruzione di entrambi, seguiamo il ragionamento. Non sto dicendo che si farà davvero. Anche perché, se mai si arrivasse a una simile prospettiva, sarà un vero colpo di teatro. E accadrà solo dopo un lungo stillicidio di tentativi alternativi. Sto solo molto prosaicamente – numericamente se preferite – facendo notare che sarebbe la sola mossa che potrebbe dare scacco matto sia a Di Maio che a Salvini. Quanti collegi al Nord la Lega perderebbe senza l’apporto di Forza Italia? E quanti al Sud ne perderebbero i Cinquestelle se i due avversari sommassero i consensi?…” (Un patto per fermare la crisi; Il Mattino, 15/3/2018).

E’ incredibile la leggerezza con la quale il professor Calise fa certe considerazioni; egli sembra intendere la politica solo in termini di rapporti di potere e di alchimie in grado di far restare sul ponte di comando determinati partiti piuttosto che altri. Le ideologie e i programmi per il professor Calise non contano nulla. Per lui non conta nulla il fatto che Forza Italia è reduce da un accordo politico e programmatico con la destra. Ma, soprattutto, non conta nulla il fatto che il Partito Democratico, pur essendo reduce dal famigerato Patto del Nazareno, rimane un partito che esprime sia un corpo elettorale che istanze programmatiche (soprattutto nel campo dei diritti civili) di chiaro orientamento progressista. Ciò lo induce ad auspicare una riedizione di un nuovo, confuso Patto del Nazareno piuttosto che la costruzione di un nuovo centro-sinistra che possa (in prospettiva e senza la pretesa di immediate vittorie elettorali) ridare un’anima alla sinistra.

Un commento su “OPINIONS LEADER DA BRIVIDO (ECCO PERCHE’ IL PAESE E’ MARCIO)”

  1. Non riesco a comprendere (seppure in prospettiva e senza la pretesa di immediate vittorie elettorali) come la costruzione di un nuovo centro sinistra possa ridare un’anima alla sinista? La sinistra come centro-sinistra o se preferisce il centro-sinistra come sinistra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *