COPIA_INCOLLA

Un annuncio rilevante: voglio diventare ministro, non so di che cosa, ma non fa niente, non sono pochi quelli che debuttano in politica proclamando che non ne capiscono nulla. Però qualcosa bisogna pure scriverla. E così mi sono messo a tavolino. Farò un romanzo. Ecco le prime righe che mi sono venute giù di getto: <Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli, vien, quasi a un tratto, a ristringersi…>. Non male. Che dite? Che ho fatto un copia-incolla? Ma io vi querelo.. E anche se fosse, perché la Madia può copiare a più non posso e viene giustificata col fatto che copiano tutti, e io no invece?

 
la lepre marzolina – 05/02/2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *